Casella di testo: Metodi per diventare Santi
Casella di testo:         Tra i Santi del primo novembre                                           posta@unangelo.it

Prof. Giovanni Marchi

 

Nato a Formia (LT) il 10 aprile 1926 è tornato alla Casa del Padre il 27 aprile 2009.

 

Fu a lungo presidente Centrale dell’Associazione Ex Allievi di Don Orione e primo presidente del Movimento Laicale Orionino

 

Ricordo di Don Flavio Peloso

 

ricordino

 

Da una vita esempio di fedeltà orionina,

Don Orione Oggi, luglio/agosto 2004

Giovanni Marchi

Al mattino del 27 aprile 2009, nella sua casa di Roma, è morto il "Professore", Giovanni Marchi, uno di famiglia con Don Orione. Il suo legame con la Famiglia Orionina è tutto spiegato nella foto e in questa breve lettera di Don Orione, rinvenuta qualche anno fa. "20 luglio 1931 a. IX S. Gemiamo Emiliani, "Orphanorum Pater" Alla Supcriora del Piccolo Cottolengo Geno-

vese, a Salita Angeli, 69 - Genova sopra S. Teodoro. Accogliete con la carità di Gesù il piccolo Giovanni Marchi fu Giov., nato a Tortona il 10 aprile 1926. La madre vive ed è di Formia. Per ora è ammesso temporaneamente, ma dev'essere accolto subito subito. Porterà carte. Benedico in Gesù Cristo e conforto tutti. Pregate per Don Orione "

Giovanni Marchi era nato a Formia il 10 aprile 1926. Orfano di padre, come attesta la lettera sopra riportata, a cinque anni, ebbe la grazia di essere accolto da Don Luigi Orione e dalle sue buone Suore, su interessamento di Sorella Maria dell'Eremo Francescano di Monte Campello e di Don Brizio Casciola. Trascorse infanzia e giovinezza "in casa" di Don Orione. Frequentò le elementari a Genova, il ginnasio e il liceo a Tortona e in vari istituti del Piemonte. Conseguì il Diploma Magistrale ad Alessandria nel 1945 e si dedicò subito all’insegnamento.

Conobbe di persona Don Orione, del quale serbava come perle preziose della sua memoria, tanti ricordi di affetto e di insegnamento, e poi Don Sterpi, Don Pensa, Don Mogni, Don Cremaschi e tanti altri sacerdoti della Piccola Opera, fra cui Don Zambarbieri e Don Terzi.

Trasferitosi a Roma nel 1946, si laureò in Lingue e letterature straniere il 16 novembre 1953. Svolse attività di ricerca e di critica letteraria e teatrale, collaborando a varie riviste. Ha ricevuto il premio "Diego Fabbri" dall'Ente dello Spettacolo nel dicembre 2000.

Collaboratore della rivista "Don Orione oggi" e dei "Messaggi di Don Orione quaderni di storia e spiritualità ", ha pubblicato numerosi articoli e saggi su Don Orione e la sua Opera.

Fu a lungo presidente dell'Associazione Ex Allievi di Don Orione e primo presidente del Movimento Laicale Orionino. Il 3 luglio 2004, ad Ariccia, durante il 12° Capitolo generale, è stato assegnato al Prof. Giovanni Marchi l'attestato di "fedeltà orionina", "per la sua storia personale tutta intrecciata con quella della Famiglia orionina e del cammino del laicato orionino organizzato"

Giovanni Marchi ha molto contribuito con le sue relazioni, con il suo pensiero, con la sua penna sempre attiva, a creare la "tradizione orionina" sia nelle sue grandi linee ideali e storiche e sia nella sua cronaca minuta ed episodica che lui sapeva elevare con la bellezza della parola e col calore dell'affetto.

 

Atti e Comunicazione della Curia Generalizia dell’Opera di Don Orione

 

 

Altre notizie su Figli della Divina Provvidenza