Casella di testo: 21   ottobre     metodi per diventare santi
Casella di testo: mentre il demonio vorrebbe tutti vittime di giustizia, per la devozione al SS.Sacramento si aprono le porte della divina misericordia. (San Gaspare del Bufalo)

             Gaspare del Bufalo nacque a Roma il 6 gennaio 1786. Fin da giovane, animato da zelo apostolico, si dedicò all’evangelizzazione dei figli del popolo,  della gente dei campi, dei poveri, dei malati; particolare amore lo rivolse ai degenti negli ospizi e  negli ospedali.

             Divenne sacerdote del clero di Roma il 31 luglio 1808. Durante il periodo napoleonico,  a causa della sua solida fedeltà al Santo Padre, fu esiliato e quindi detenuto in carcere nell’Italia settentrionale. Al suo ritorno a Roma, dopo la caduta di Napoleone, su mandato del papa Pio VII, insieme a un gruppo di compagni sacerdoti, si dedicò al rinnovamento del clero e del popolo cristiano attraverso le missioni popolari e  gli esercizi spirituali.

        Animato da grande amore per il mistero del sangue di Cristo e volendone più efficacemente portare i frutti di redenzione alle anime, nel 1815 fondò la Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue. La sua predicazione fu molto fruttuosa, anche nelle zone del basso Lazio infestate dal brigantaggio. Con il suo consiglio aiutò Maria De Mattias nella fondazione delle Congregazione delle Suore Adoratrici del Sangue di Cristo e ne divenne l’ispiratore.

             Morì a Roma il 28 dicembre 1837. Fu canonizzato il 12 giugno 1954 dal papa Pio XII.

 

Il mistero del sangue di Cristo

             Il divin sangue è l’offerta da presentare al Padre, essendo scritto: Rappacificando con il sangue della sua croce le cose che stanno sulla terra e quelle nei cieli (Col 1, 20). E’ giusto dare un culto di compenso speciale a Gesù che ci va ripetendo: Quale utilità nel mio sangue (Sal 30, 10)? E infine, mentre il demonio vorrebbe tutti vittime di giustizia, per questa devozione si aprono le porte della divina misericordia, per mostrare l’unico mezzo per la riconciliazione: Giustificati nel suo sangue, saremo salvati dall’ira per mezzo di lui (Rm 5, 9). Il demonio perseguita e me e l’Istituto; ma è pur scritto: “Essi hanno vinto il dragone per mezzo del sangue dell’Agnello” (cfr  Ap 12, 11). La devozione è dogmatica, è essenziale. La Religione ci ricorda tutto per esclamare: Ci hai redenti Signore nel tuo sangue e hai fatto di noi un regno per il nostro Dio e sacerdoti (cfr Ap 5, 9-10) (Lettera 1664).

 www.sangasparedelbufalo.pcn.net

San Gaspare 

del Bufalo

 

Fondatore

della Congregazione

dei Missionari

del Prez.mo Sangue