Casella di testo: 19  maggio       metodi per diventare santi
Casella di testo: Il Vangelo si nasconde nella Regola, come Gesù sotto le sacre specie
.

Beato

Agostino Novello

 

1240 - 1309

             Nato verso il 1240, molti sono i luoghi che rivendicano i suoi natali e certamente in questi luoghi nacque la devozione al Beato Agostino Novello: Terranova (Rieti), Taormina (Messina), Trapani, Palermo e Termini Imerese (Palermo).

             Studiò a Bologna e poi andò in Sicilia presso la corte dei Manfredi, dove lavorò come cancelliere.

             Ferito in una battaglia a Benevento, dove trovò la morte anche il suo re, trovò rifugio nel convento degli agostiniani vicino Siena. Qui restò come fratello laico per un po’ di tempo, ma date le sue virtù e la sua intelligenza, fu trasferito a Roma dove fu ordinato sacerdote.

             Il nome Agostino lo ricevette nel convento e quando divenne dacerdote “novello” gli restò anche questo appellativo e fu sempre ricordato come Agostino Novello.

             Diede molto tempo al Sacramento della Riconciliazione e molti personaggi illustri e autorità del tempo lo scelsero come Confessore.

             Per circa dieci anni fu anche penitenziere apostolico.

             Al capitolo dell’Ordine degli Agostiniani che si celebrò a Milano nel 1298 fu eletto, a sua insaputa, Superiore Maggiore e Bonifacio VIII lo confermò contro la sua volontà. Governò per due anni, poi rifiutò l’incarico e si ritirò nell’eremo di San Leonardo, presso Siena, dove morì nel 1309 e il suo corpo fu traslato nella chiesa di S.Agostino a Siena.

             Nel 1759 Clemente XIII lo proclamò Beato

             La città di Termini Imerese (Palermo) che da sempre reclamava i natali del Beato Agostino Novello, il 19 maggio 1977 ottenne di avere i resti mortali del Beato, che ora sono riposti nel Duomo e da allora ne celebra la festa il 19 maggio.