15 aprile     metodi per diventare santi 

Parole sempre affocate. Soffrire, tacere, pregare, amare, crocifìggersi e adorare. Lume e pace di cuore. Salirò il mio Calvario come agnello mansueto. (San Luigi Orione)

San Damiano

De Veuster

(al secolo: Joseph)

 

Tremenloo (Fiandre, Belgio)

3 gennaio 1840

+ Molokai (Isole Hawaii)

15 aprile 1889

 

canonizzato da

Benedetto XVI

11 ottobre 2009

            Padre Damiano nacque come Joseph De Veuster il 3 gennaio 1840 nel villaggio di Tremelo in Belgio. Settimo di otto bambini, decise di consacrarsi alla vita religiosa come due delle sue sorelle e come il fratello Augusto, tre anni più grande di Joseph.

 

Il 2 febbraio 1959, entrò nella Congregazione dei Sacri Cuori, nella città di Lovanio, e prese il nome di Damiano. Nel 1863 il fratello Augusto partì probabilmente per le Hawaii, dove si ammalò. Padre Damiano chiese di sostituire suo fratello. Così nel 1863 arrivò a Honolulu e poi per nove anni viaggiò e lavorò in diverse isole delle Hawaii. Il 21 marzo 1865 a Honolulu fu ordinato sacerdote.

 

La lebbra era arrivata nelle Hawaii 20 anni prima attraverso gli emigranti cinesi e si era diffusa rapidamente nelle diverse isole. Il re delle Hawaii decise di raccogliere tutte le persone colpite dalla lebbra e mandarle sull’isola di Molokai.

 

Nel 1873, Padre Damiano aveva raggiunto l’isola di Maui, dove il vescovo gli aveva descritto le condizioni di vita disumane della gente a Molokai. Quel giorno Padre Damiano, che allora aveva 33 anni, decise che sarebbe andato a vivere a Molokai. Visse lì per sedici anni, fino alla sua morte, consumato dalla lebbra.